Preparare una Mezza Maratona: i nostri consigli essenziali

Perché proprio la mezza maratona

Si tratta di una competizione molto affascinante, che si tiene su una distanza di poco superiore ai 21 chilometri. Viene così posta esattamente a metà strada tra i 10 mila metri e la maratona vera e propria, diventando un’ottima scelta per divertirsi e tenere impegnati corpo e mente al tempo stesso.

Se sei un atleta all’inizio del tuo percorso, agisci con la massima cautela. Non puoi preparare una distanza simile senza avere il giusto bagaglio tecnico. Non avere alcuna fretta di raggiungere i migliori risultati in maniera immediata, ma procedi per gradi. Chiedi al tuo organismo di trovare la giusta dimestichezza con la dovuta gradualità. Se invece sei già un buon mezzofondista, ti ci vogliono tra i due e i tre mesi di preparazione per una mezza maratona di ottimo livello.

Quale velocità mantenere per prestazioni interessanti

A questo punto, quando scegli di preparare una mezza maratona, devi rivolgere un occhio attento alla ricerca della velocità migliore. Un’occasione del genere è perfetta per conoscere i limiti del tuo fisico. Inizia dal tuo tempo in una recente gara su 10 km  , o in un test su questa distanza m oppure potrebbe essere utile effettuare un test del lattato.

Quindi, focalizzati su una serie di prove cronometrate per acquisire la perfetta padronanza della tua cadenza. Corri su più distante e trova il ritmo che sai sostenere per un periodo di tempo più lungo. Con tali premesse, puoi proiettare le tue performance sulle fasi di gara e rispettare i rilevamenti prefissati

Infine, punta sulle tue zone di intensità e concentrati sulle stesse. Puoi chiedere aiuto a un coach in grado di seguirti passo dopo passo, indicandoti la cadenza corretta da portare avanti per i 21 chilometri della tua mezza maratona. Dividi il tempo finale per il numero di chilometri e segui l’andatura in maniera costante, con la prospettiva di raggiungere tempi migliori in maniera progressiva.

Come allenarti al meglio per la mezza maratona

Ora non ti resta altro da fare che allenarti al meglio per la mezza maratona. In linea di massima, sono quattro i tipi di esercizi che dovresti portare avanti. Stiamo parlando dei lunghi, degli alternati, delle ripetute e delle tempo run. I lunghi sono essenziali per sviluppare la tua potenza lipidica e incrementare il chilometraggio con progressione. Gli alternati prevedono un’alternanza tra ritmo di gara e lento. Le ripetute incrementano la velocità aerobica e vanno eseguite con l’obiettivo di sviluppare una resistenza ottimale. Infine, le tempo run ti servono nel corso dell’ultimo mese di preparazione e ti aiutano a perfezionare il tuo fondo.

Dovresti allenarti almeno per tre giorni a settimana, inquadrandoli al meglio nei tuoi impegni quotidiani a carattere personale e professionale. Al tempo stesso, puoi effettuare attività più leggere come lo stretching, il nuoto, il ciclismo, il corpo libero, la core stability. In linea di massima, ti suggeriamo di alternare un giorno di allenamento con uno di riposo assoluto o all’insegna delle attività leggere menzionate.

Le nostre dritte per una preparazione sempre più esaltante

Cosa devi fare per preparare la tua mezza maratona e ottenere i migliori risultati possibili? Prima di tutto, è essenziale che tu acquisisca la giusta motivazione. Concentrati sul tuo obiettivo, evita che qualcuno o qualcosa possano distogliere la tua attenzione. Per rendere i tuoi allenamenti più piacevoli, trova una o più persone in grado di sostenerli insieme a te. A poco a poco, trova il tuo passo gara e cerca di mantenerlo per distanze sempre più lunghe.

Prova a correre in più situazioni, puntando su una corretta alternanza tra salite e discese e su fondi differenti. Non lasciare in secondo piano l’importanza di una corretta alimentazione, magari scegliendo gli integratori ideali per ogni tua sessione. Infine, tieni sempre sotto controllo il tuo cervello, mantenendolo a sua volta allenato per uno sforzo così sostenuto e prolungato.

Come gestire al meglio la tua mezza maratona

Dopo mesi di preparazione fisica e psicologica, ora è finalmente giunto il momento più importante, ossia quello di correre la mezza maratona. Prima di cimentarti, dovresti studiare il circuito e trovare la giusta strategia per affrontarlo senza intoppi. Prima della tua partenza, effettua un po’ di esercizi di stretching, riscaldando al meglio i tuoi muscoli. Incrementa la tua andatura in progressione ed effettua i primi allunghi.

Quindi, giunge il momento della gara vera e propria. Parti con un ritmo moderato e incrementalo a poco a poco, ma riducendo al minimo qualsiasi fuori soglia. Gestisci la tua energia in maniera adeguata ed evita di restare in riserva. A 4-5 chilometri dal traguardo, inizia a fare i conti con i primi segni della fatica. Reagisci prendendoti qualche secondo di rallentamento e riparti con tutta la forza rimasta nel tuo corpo. Con tali premesse, puoi raggiungere i risultati auspicati e migliorare i tuoi tempi nella mezza maratona.

Ascolta “KiRun – Runner’s Club” su Spreaker.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *